• Indirizzo via Placanica 49 - 00118 Roma
  • Email info@diemmesat.com
  • Telefono 06 79840444
    06 79840469
  • Orario Lun-Ven 8:00-13:00
    Lun-Ven 15:00-18:00
Progettazione strutturale

Diemme.srl

La Diemme svolte attività di progettazione strutturale sia nell’ambito dell’edilizia civile che industriale, relativamente a nuove costruzioni e per costruzioni esistenti

L’Italia è un paese ad altissimo rischio sismico e la progettazione e calcolo strutturale diventano fondamentali. Ma che cos’è la progettazione strutturale?

La struttura portante, in linea di principio, è uno degli elementi principali di ogni edificio in quanto trasferisce tutti i carichi alle fondamenta. La progettazione strutturale è realizzata da un ingegnere strutturista cioè un ingegnere civile specializzato nella costruzione di edifici e ponti che si assume la responsabilità di tutti gli aspetti relativi alla progettazione della struttura portante.

La progettazione strutturale prevede una descrizione dettagliata della geometria degli elementi della costruzione, le norme e le procedure di calcolo strutturale adottate, le caratteristiche dei materiali e la loro realizzazione in modello.

Il calcolo strutturale indica l’insieme degli strumenti e delle tecniche sviluppate per individuare e risolvere i problemi che riguardano la meccanica delle strutture architettoniche quando si progetta una nuova costruzione o si “rimette in sesto” una già esistente.

I carichi verticali dovuti al peso proprio di tutti gli elementi, alle sollecitazioni di utilizzo e altre sollecitazioni variabili, i carichi orizzontali come vento e terremoto, devono essere tutti presi in considerazione nei calcoli statici e dinamici.

Progettare strutture non  significa soltanto effettuare il calcolo statico di uno stato particolare.  Il progetto deve tener conto oltre che delle funzioni e dell'uso che verrà fatto dell'edificio anche di molti altri aspetti e requisiti tra cui quelli antincendio, di trasmissione delle vibrazioni acustiche, di uso razionale di energia e risorse per la costruzione, di protezione dalla corrosione e di durabilità.

Lo schema strutturale iniziale viene quindi sviluppato in costante dialogo con il cliente, l'architetto e l'impresa. Progettare la struttura portante è un processo iterativo, in maniera simile all'attività progettuale dell'architetto, e necessita di coordinamento costante. Il calcolo e il dimensionamento effettivo dei componenti strutturali vengono eseguiti secondo metodi strettamente scientifici, sia matematici che sperimentali, che tengono conto delle proprietà specifiche del materiale.

Il risultato del processo progettuale è presentato nei disegni esecutivi, che costituiscono la base per la produzione e la costruzione in opera della struttura portante.

Per ogni progetto la Diemme esamina tutti i materiali al fine di sviluppare una soluzione economica, razionale e sostenibile per l'edificio del cliente. Ciò include la valutazione di materiali tradizionali come il cemento armato, la muratura, l'acciaio e il legno, nonché di materiali strutturali moderni come il vetro, i materiali compositi e il calcestruzzo fibro-rinforzato.

La direzione dei lavori per realizzare un progetto strutturale è attuata attraverso un susseguirsi di verifiche, analisi, sopralluoghi, prove, riunioni, verbalizzazioni e attività che portano alla stesura finale della Relazione a Strutture Ultimate che rappresenta l’atto finale del processo.

Potete rivolgervi con fiducia ai nostri ingegneri strutturalisti non soltanto per i nuovi progetti ma anche per consulenze: grazie alla pluriennale esperienza svolgiamo una importante attività di consulenza per problemi strutturali.

 

D.M. 2008 e circolare applicativa

Per la progettazione e calcolo strutturale il decreto ministeriale del 14 gennaio 2008 (D.M. 2008) è fondamentale. Nel decreto vengono illustrate le norme tecniche per le costruzioni ovvero l’insieme delle norme che regolamentano la progettazione, l’esecuzione e le verifiche delle nuove costruzioni.

La finalità del Decreto Ministeriale 2008 è quella di garantire la sicurezza pubblica attraverso la disciplina delle indicazioni di calcolo e verifica degli edifici costruiti e l’istituzione di una normativa specifica di regole per la progettazione e la messa in opera delle nuove costruzioni.

Nel  D.M. 2008 vengono esaminati

  • I criteri prestazionali
  • Coerenza dei criteri con le normative europee
  • Prevenzione per le azioni di protezione delle costruzioni contro gli eventi sismici
  • Le prescrizioni e indicazioni degli aspetti geotecnici.

Nei capitoli del Decreto Ministeriale 2008 introduce diversi concetti, tra i quali:

  • come valutare la sicurezza di un fabbricato mediante l’uso dei calcoli SLU e SLE (limite ultimo e limite d’esercizio)
  • vita nominale ovvero quanti anni una struttura anche se sottoposta a manutenzione in modo ordinario deve essere usata per lo scopo per la quale è stata progettata e costruita
  • vita di riferimento delle opere.

Nel D.M. 2008, inoltre, vengono specificati pesi e carichi permanenti, variabili, le azioni sismiche e quelle degli agenti atmosferici, eventi eccezionali (esplosioni, incendi ed urti). Continuando, vengono classificate le diverse costruzioni, civili ed industriali, rispetto al materiale impiegato nell’edificazione (caratteristiche, metodi, analisi, verifiche locali e globali ed ancora indicazioni su particolari costruttivi ed implementazioni esecutive).

Con questo decreto e la successiva circolare applicativa, vengono disciplinati anche i criteri e le indicazioni tecniche per ponti, per strade e ferrovie, la progettazione geotermica e realizzazione delle opere di fondazione, sostegno, in sotterraneo, fronti di scavo, miglioramento dei terreni interessanti opere già esistenti e rinforzo dei terreni stessi, valutazione della sicurezza di pendii e similari. Viene disciplinata inoltre la modellazione geologica da quella geotecnica e tutte le specifiche che devono seguire.

 

  • Indirizzo Sede Centrale

    via Placanica 49 - 00118 Roma
  • Orario

    Lun-Ven 8:00-13:00
    Lun-Ven 15:00-18:00
  • Phone

    Lun-Ven 8:00-13:00
    Lun-Ven 15:00-18:00
  • Email

    info@diemmesat.com

Contatti

Sentiti libero di comunicarci la tua opinione